#

Pubblicata la gara per i lavori di adeguamento del terminal intermodale

A meno di un mese dal perfezionamento del “Grant Agreement” (il contratto che regola il Cofinanziamento del progetto da parte della Commissione Europea) Interporto Padova ha dato il via ufficialmente alle procedure per l’installazione di 4 gru a portale elettriche nel Terminal Intermodale, gru che raddoppieranno di fatto la capacità operativa della piattaforma padovana. Si parte con la realizzazione del nuovo ingresso Est al Terminal e l’adeguamento dei binari di piazzale.

Il 31 dicembre scorso infatti, è stato pubblicato il bando di gara europeo per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento del Terminal per un valore complessivo, a base di gara di 6.290.000 euro al netto d’Iva. Le imprese interessate hanno tempo fino alle ore 18,00 del 4 aprile prossimo per presentare le loro offerte. Per farlo dovranno registrarsi al Portale Acquisti di Interporto Padova http://www.interportopd.it/fornitori/ dal quale potranno accedere alla piattaforma di gara che sarà svolta interamente per via telematica. Il progetto è cofinanziato per il 20% dall’INEA (Innovation & Networks Executive Agency, l’Agenzia dell’UE) oltre che da risorse della Camera di Commercio di Padova, della Provincia di Padova e del Comune di Padova a seguito dell’aumento di capitale approvato dall’Assemblea straordinaria del settembre 2015.

I lavori posti a gara riguardano essenzialmente la realizzazione di un nuovo ingresso, ad est del Terminal, predisposto per l’automazione dell’accesso dei mezzi pesanti e l’allungamento a 750 metri sia dei binari ferroviari che del binario su cui si muoveranno le gru a portale. Sarà inoltre realizzato un nuovo binario ferroviario di carico e scarico. Grazie alla vicinanza con il casello autostradale, alle ampie aree di parcheggio dedicate, alla ottimizzazione dei percorsi interni e alla “dematerializzazione” dei processi documentali, si ridurrà al minimo l’impatto ambientale del traffico mezzi, oltre a rendere molto più veloce ed efficiente ogni processo a vantaggio anche degli autotrasportatori.

Interporto Padova è un centro intermodale che movimenta più di 5000 treni all’anno verso i maggiori porti italiani ed europei con enormi benefici ambientali rispetto all’utilizzo del solo camion per le stesse destinazioni. Il traffico complessivo solo del terminal è di circa 270.000 unità all’anno; equivalente a evitare ogni anno l’emissione di 61.000 tonnellate di CO2 e a 19 milioni di litri di gasolio.